Seleziona una pagina

Romania. Un viaggio nella memoria

5,0014,00

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Questo volume di memorie rappresenta, in buona misura, un ritorno alla vita passata dell’autrice, Ida Garzonio, giunta oggi alla bella e veneranda età di oltre ottant’anni. È il ritorno al periodo della sua giovinezza, nella decade degli anni Sessanta, e, soprattutto, a una sua vecchia e nostalgica passione: la Romania e la sua cultura. Una passione e un interesse nati in un contesto politico di dittatura in Romania, nel periodo della Cortina di ferro, che ha significato, a quel tempo, una barriera per la conoscenza e una rottura generale delle relazioni della Romania con l’Occidente e, implicitamente, con l’Italia. Ma la storia deve essere conosciuta nei suoi aspetti sia positivi che negativi, è parte della nostra vita, e i ricordi di coloro che hanno vissuto quei tempi si trasformano oggi in memorie e in necessarie rievocazioni, come afferma l’autrice: certe esperienze non vanno dimenticate, forse potranno essere utili a qualcuno […] Al lettore di questo volume si impone necessariamente una lettura tenendo presente quel contesto, nello spirito delle parole quanto mai attuali del cronista Miron Costin: “non i tempi sono guidati dall’uomo, ma è il pover’uomo a essere sottoposto alla guida del tempo”.

Violeta Popescu

Ero alla ricerca di una mia identità ed ero convinta di averla trovata in questa lingua e cultura di confine che aveva saputo resistere a tutte le forze di assimilazione, mantenendo se stessa diversa e metabolizzando ogni volta le influenze senza mai snaturarsi. Questo pensavo e penso della cultura romena. Mi addolorava constatare che non ci si ricordasse dei romeni come di un popolo fratello, che aveva difeso l’identità dell’Europa […] e che aveva ancora in sé la grande ricchezza di quella cultura pastorale e contadina che mostrava le nostre comuni radici.

Ida Garzonio

Ida Garzonio è nata a Milano dove vive e lavora. Laureata in Lettere all’Università degli Studi di Milano, è stata Ordinaria di Lettere Italiane e Latine in un Liceo milanese, presso il quale ha curato le attività pomeridiane dirigendo il Gruppo di Musica Classica d’Insieme, il laboratorio fotografico, la redazione del giornale d’Istituto Mezzo minuto (Premio L’Amico Charly 2001). Si è occupata di studi psicologici e psicopedagogici e ha fatto traduzioni da diverse lingue. Per tutti gli anni Sessanta affianca all’attività didattica un’intensa attività letteraria traducendo da diverse lingue e in particolare traduce prosatori e poeti romeni. Ha studiato pianoforte con Gino Casolati presso la Scuola Musicale di Milano e canto con Candace Smith. Ciò l’ha portata ad affiancare all’approfondimento degli studi letterari un sempre maggior interesse alla musica, ideando programmi nei quali fosse evidente la sinergia fra le arti: letteratura, musica, arti figurative e ha tenuto conferenze-concerto presso varie istituzioni a Milano e in altre città. Entra nel Coro della Nuova Polifonica Ambrosiana nel 1981.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni N/A
Format

EPUB, Libro cartaceo, PDF

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Romania. Un viaggio nella memoria”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *